Violenza contro le donne

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • Violenza contro le donne
Bimbi Francesca e Basaglia Alberta

Violenza contro le donne

Formazione di genere e migrazioni globalizzate



La violenza sulle donne da parte degli uomini autoctoni tende a essere considerata una patologia individuale, mentre quella esercitata dai migranti è sovente rappresentata come barbarie culturale. In ambedue i casi, prevale un’immagine della donna-sempre-vittima che ostacola l’attivazione delle risorse e delle capacità femminili. Occorre sviluppare pratiche di prevenzione e contrasto della violenza di genere che restituiscano la parola alle donne rafforzando le loro prospettive di empowerment. La rete DUG (Diritti Umani di Genere) tra le città di Venezia, Adria, Bassano del Grappa, Rovigo e Schio ha lavorato proponendo un approccio gender sensitive per la formazione e la ricerca-azione nel campo delle politiche antiviolenza.
Anno: 2011 | Pagine: 166 | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862502399

Disponibilità: Disponibile

€ 16,50