La ricchezza delle nazioni

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • La ricchezza delle nazioni
Fondazione per la Sussidiarietà

La ricchezza delle nazioni


Atlantide, n°1-2008
La rilettura in termini non iperliberisti del classico testo di Adamo Smith


Il mercato costituisce un fattore fondamentale delle economie di tipo occidentale, ma presenta ancora diversi aspetti problematici, ai fini di una concorrenza reale e quindi di una maggiore efficienza per la collettività. La finanza è l’altro elemento che, diventato sempre più importante nel sistema economico internazionale, sta dimostrando la sua capacità di trasformarsi da motore a freno dell’economia, quando non correttamente usato. Occorre riconsiderare a fondo i meccanismi di un’economia che non può fare a meno della finanza, ma che deve gestire questi fattori e non esserne gestita. Almeno se si vuole che l’economia continui ad essere fatta dall’uomo per l’uomo, in vista di un bene comune o, altrimenti detto, per la ricchezza della nazione.
Anno: 2008 | Pagine: 152 | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862500609

Disponibilità: Non disponibile

€ 15,00