Metafisica originaria in Severino

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • Metafisica originaria in Severino
Stella Aldo

"Metafisica originaria" in Severino

Precisazioni preliminari e approfondimenti tematici



Con questo lavoro si intende portare a compimento l’indagine critica su La struttura originaria, iniziata con Il concetto di «relazione» nell’opera diSeverino. A partire da «La struttura originaria» (pubblicato presso le nostre edizioni, 2018). Il discorso svolto da Severino viene ripreso, cercandodi individuarne il filo conduttore che possa rendere pienamente intelligibile il passaggio al tema della «metafisica originaria», che conclude l’Opera. Vengono presi in esame i concetti di «immediatezza», «differenza» e «negazione», onde pervenire al concetto di «manifestazione», che si esprime più compiutamente nella forma della «manifestazione dell’intero». L’essere, ossia l’intero, viene posto da Severino come un «insieme» o anche come quell’«orizzonte» che è in grado di contenere tutti gli enti: in entrambi i casi, è la relazione che costituisce la sua intrinseca struttura. A tale concezione viene opposto un essere che valga come assoluta unità, dunque come il superamento stesso della molteplicità e delle determinazioni. Un essere, quindi, che coincida con quello indicato da Parmenide e che non può non valere quale esclusione in atto del non-essere, ossia comenegazione di un «intero» che venga inteso come «insieme» di elementi ocome «totalità», assunta nella forma di un tutto-di-parti.


Aldo Stella è laureato in Medicina e in Filosofia (Università di Perugia)e perfezionato in Filosofia (Università di Padova). È stato vicedirettoredel Centro di ricerche teoretiche, diretto dal professor G.R. Bacchin(Università di Padova). Ha insegnato presso l’Università «Carlo Bo» diUrbino e attualmente insegna presso l’Università per Stranieri di Perugia e l’Università degli Studi di Perugia. Per le nostre edizioni, fra gli altri scritti, ha pubblicato: Il concetto di «relazione» nella «Scienza della logica» di Hegel (1994); La relazione e il valore (1995); Cognizione e coscienza (2004); Questioni di psicologia del pensiero (2008); Realtà naturale e atto di coscienza (2015); Il concetto di «relazione» nell’opera di Severino. A partire da «La struttura originaria» (2018).

Anno: 2019 | Pagine: 344 | Collana: (OP-NS) | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862507424

Disponibilità: Disponibile

€ 30,00