Michetta addio

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • Michetta addio
Doninelli Luca

Michetta addio

Milano: storie di una città madre

Prefazione di Salvatore Carrubba


E la vecchia michetta che fine ha fatto? Sembra scomparsa e invece, nascosta, fuori dalle leggi del mercato, ancora esiste. Così come esiste, immensa, un'altra Milano.


Quando diciamo «pane» oggi non intendiamo più la vecchia michetta. Alla domanda «dacci oggi il nostro pane quotidiano» lo stesso Dio sarà costretto a chiedere: «sì, ma che tipo di pane? » Eppure Milano continua a vivere, perché ha un segreto: è capace di aggregare là dove parrebbe vincere la disgregazione, di mescolare dove parrebbe dominare l’individualismo. Grazie ai suoi bar tabacchi, ai mercatini, alle bocciofile, e ancora all’Opera San Francesco, a Fratel Ettore, alle suore del Nocetum, alle Francescane di Via Ponzio, alle piccole società sportive, alle lotterie parrocchiali e ai panettieri cristiani, musulmani, cinesi che continuano a produrre ottime michette.
Anno: 2011 | Pagine: 220 | Collana: (MM) | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862503150

Disponibilità: Disponibile

€ 14,50