Innovazione è potere

Innovazione è potere

Collana diretta da Francesco Samorè per Fondazione Giannino Bassetti

 Nel Novecento il genere umano si è assunto il rischio e la responsabilità dell’innovazione più dirompente: la bomba atomica. Entrati nel XXI secolo, pur avendo attribuito all’innovazione una funzione quasi salvifica, ci sentiamo ancor più orfani di valori: bulimici nei mezzi e atrofici nei fini. Dopo la rivoluzione digitale, dopo aver sequenziato e ritoccato il DNA, dopo aver affidato all’algoritmo porzioni del nostro tempo e delle nostre scelte, stringiamo tra le mani un potere orfano di potenza.​ Allo stesso modo, eravamo abituati a considerare il potere legato al controllo del territorio; eppure, in un mondo glocal, dove (quasi) tutto ha il privilegio della mobilità, le categorie progettuali fondamentali, scompaginate, ci obbligano a pensare l’epoca nuova. Ma se il vecchio assetto tramonta, non è forse altrettanto vero che le cose più interessanti, oggi, le facciamo nel reame del «non sapere»? La collana ambisce a favorire l’azione nella realtà. Indaga la natura del rapporto tra sapienza e potere, si interroga su nuove istituzioni e prefigura ​comunità immaginate​. Può aiutare ciascuno a ripensare categorie in gran parte cambiate: un luogo di proposta, un annuncio di evoluzione.

1 Prodotto/I

per pagina

Imposta ordine ascendente

1 Prodotto/I

per pagina

Imposta ordine ascendente