Nessuno mi può giudicare?

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • Nessuno mi può giudicare?
Rebora Gianfranco

Nessuno mi può giudicare?

L'università e la valutazione





Nel mondo dell’università la valutazione non è più una pratica misteriosa affidata a pochi addetti ai lavori. Oggi l’Agenzia nazionale (ANVUR) impone una serie infinita di attività valutative che coinvolgono docenti, ricercatori ed anche gli studenti in un modo che non ha per ora riscontro in altri settori sociali. Questo libro, fondato su un progetto di ricerca di rilevante interesse nazionale (PRIN), mette in evidenza luci e ombre dell’emergente modello italiano di valutazione, confrontandosi con le migliori esperienze internazionali. Emerge così il divario di consapevolezza tra un concetto maturo e profondo della valutazione, quale è stato elaborato nel mondo dai veri esperti e cultori, e quel massiccio ricorso a tecnicismi che si sta velocemente facendo strada in Italia. Senza limitarsi alla critica, l’autore sviluppa proposte precise, inserite in un pensiero strategico attento alle istanze di modernizzazione e cambiamento ma non dimentico di ciò che l’università rappresenta nella plurisecolare tradizione europea.
Anno: 2013 | Pagine: 275 | Collana: (IEO) | Edizione: Guerini Next

ISBN: 9788862504843

Disponibilità: Disponibile

€ 23,00