Milano, 30 gennaio 1944

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • Milano, 30 gennaio 1944
Comunità di Sant'Egidio

Milano, 30 gennaio 1944

Memorie della deportazione dal Binario 21

Prefazione di Andrea Riccardi, Introduzione di Milena Santerini
Coloro che non hanno memoria del passato sono destinati a ripeterlo (George Santayana)


Il Binario 21 della Stazione Centrale di Milano è testimonianza diretta della deportazione e della Shoah. Da qui partirono i convogli dei deportati verso Auschwitz.
Dal 1997, la Comunità di Sant’Egidio, insieme alla Comunità Ebraica di Milano, ogni anno fa memoria del tragico evento, con le parole dei sopravvissuti e di altri testimoni dei genocidi del xx secolo.
Questo libro raccoglie i loro racconti, primo fra tutti quello di Liliana Segre, ebrea milanese, partita il 30 gennaio 1944 per Auschwitz e fra i pochi sopravvissuti.
Infine, le parole dei profughi, approdati a Milano nel 2015 e ospitati presso il Memoriale della Shoah, testimoniano come possa essere interrotta, anche oggi, la catena dell’indifferenza.


La Comunità di Sant’Egidio, presente in 73 paesi del mondo, è impegnata nella solidarietà, nel servizio ai più deboli, nel dialogo interreligioso e nella pace. È membro della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano.

Anno: 2016 | Pagine: 137 | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862506243

Disponibilità: Disponibile

€ 16,00