La santa sede e lo sterminio degli armeni nell'impero ottomano

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • La santa sede e lo sterminio degli armeni nell'impero ottomano
Karakhanian Valentina Vartui, Viganò Omar

La Santa Sede e lo sterminio degli armeni nell'Impero Ottomano

Dai documenti dell'Archivio Segreto Vaticano e dell'Archivio storico della Segreteria di Stato

Prefazione di Antonia Arslan


Dalla tragedia che ha decimato gli armeni nell'Impero Ottomano durante la Grande Guerra molto è stato scritto; ma diversi aspetti restano ancora in ombra, come il ruolo svolto dalla Santa Sede. Le carte dell'Archivio Segreto Vaticano e di quello storico della Segreteria di Stato, qui selezionate, non offrono solo l'ennesima testimonianza della strage, ma rivelano, con i tre appelli di Benedetto XV al Sultano, le lettere del Segretario di Stato Gasparri, i rapporti del delegato apostolico a Costantinopoli Dolci e quelli inviati dai Nunzi, tra cui Eugenio Pacelli, futuro Pio XII, l'incessante opera della Chiesa a favore degli armeni e dei cristiani, presi allora nel vortice di una tremenda persecuzione a cui il mondo dapprima ha voltato le spalle, per poi dimenticarla per lungo tempo.


Permalink: http://digital.casalini.it/9788881951628

Anno: 2016 | Pagine: 284 | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862505413

Disponibilità: Disponibile

€ 25,50