Italia 1911

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • Italia 1911
Antolini Bianca Maria

Italia 1911

Musica e società alla fine della Belle Époque



La scelta della data 1911 per questo «scavo sincronico» nella musica italiana ha diverse motivazioni: in primo luogo, il 1911 ha un significato particolare per l’Italia poiché segna il cinquantenario dell’unificazione, e intorno a questa celebrazione si sono distesi alcuni eventi rilevanti anche per la storia musicale; in secondo luogo, il 1911 è stato assunto come perno per lo studio degli anni immediatamente prece¬denti la prima guerra mondiale, anni che per moltissimi aspetti si possono considerare come la fine del «lungo Ottocento», la conclusione della Belle Époque. Nei quindici saggi qui contenuti, l’arco cronologico è stato variamente declinato: se per l’attività concertistica la documentazione riguarda in modo approfondito il solo 1911, gli altri saggi hanno trattato un più ampio segmento temporale, in genere prendendo in esame il decennio 1906-1915. Accanto ai saggi dedicati alle strutture e istituzioni musicali, alla creazione musicale nei diversi generi, al dibattito giornalistico e musicologico, alcuni contributi affrontano un genere musicale nel proprio contesto (la canzone napoletana, la musica sacra), altri infine propongono casi specifici: l’esposizione a Roma e Torino per il «giubileo della patria» nel 1911; un salotto romano fra fine Ottocento e primo Novecento; un progetto cinematografico del 1911; due esempi di ricerca teorica fra 1911 e 1914. Un vasto sguardo d’insieme che testimonia come la molteplicità delle occasioni musicali, la varietà delle scelte compositive e la ricchezza del dibattito sulla musica caratterizzino quest’era piena di contraddizioni e, forse per ciò stesso, feconda.


Permalink: http://digital.casalini.it/9788881951635

Anno: 2014 | Pagine: 335 | Collana: (MI) | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862505437

Disponibilità: Non disponibile

€ 25,00