L’atomica della salute

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • L’atomica della salute
Ropele Monica

L’atomica della salute

Borgo Valsugana, 1953. Una storia di primati



L’atomica della salute rappresenta un inedito e curiosissimo capitolo – per eccezionalità e unicità – della Storia della medicina e della fisica in Italia. Illustra le vicende che nel 1953 portarono alla nascita della moderna radioterapia oncologica ad alte energie in Italia, a Borgo Valsugana, segnatamente all’insediamento della prima unità di cobaltoterapia in Europa. Un incredibile e avventuroso collegamento tra il Trentino e il Canada, dove tale unità fu costruita in seguito all’installazione del primo reattore atomico a uso pacifico al di fuori degli Stati Uniti, appena qualche mese dopo il disastro di Hiroshima e Nagasaki.
Non solo. Questa importante tappa segnò la nascita della figura del fisico sanitario e pose le basi per la futura azione della medicina nucleare, dando inizio a un lavoro in team che vede oggi affiancati medici, fisici, radiologi, oncologi e biologi nello studio e nella predisposizione dei piani di trattamento. Nello stesso periodo, fu avviato il primo screening di massa delle donne per l’individuazione precoce del carcinoma mammario.
Anno: 2008 | Pagine: 250 | Edizione: Guerini e Associati

ISBN: 9788862500975

Disponibilità: Disponibile

€ 24,00