L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità finanziaria

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità finanziaria
Panza Pierluigi

L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità finanziaria

Genealogia ed eterogenesi dei fini nell'arte contemporanea



Di fronte ad alcune opere d'arte contemporanea molti si domandano: «Ma questa è arte?». Il libro cerca di spiegare le dinamiche del mondo dell'arte per sottolineare come il successo di alcune attuali proposte post-estetiche sia determinato dal potere finanziario e della comunicazione. L'analisi muove dalla considerazione che l'arte è un conferimento di valore su un oggetto creato con intenzionalità artistica. Conferimento che oggi non è determinato dal giudizio critico-valutativo o da un soddisfacimento popolare (se non indotto), bensì sulla base di una costruzione del consenso tesa a creare un capitale di visibilità sull'artista o sull'opera. Di questa dinamica si evidenziano sia le genealogie - ovvero la loro presenza anche nel passato - sia la volontà di spostare l'arte in una dimensione persino opposta a quella dei suoi originari obiettivi (eterogenesi dei fini).


La prima parte del libro sviluppa i temi di carattere teorico. La seconda passa brevemente in rassegna alcuni esempi di arte contemporanea, mostrando la ripetitività di alcuni temi che vanno costituendo una nuova retorica d'espressione.

Anno: 2015 | Pagine: 169 | Collana: (BC) | Edizione: Guerini Scientifica

ISBN: 9788881073887

Disponibilità: Disponibile

€ 16,50