Videogiochi

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre immagini

  • Videogiochi
Mulargia Simone

Videogiochi

Effetti (sociali) speciali



Semplice passatempo da utilizzare aspettando il metrò o mania pericolosa per gli adolescenti compulsivi. Raffinati strumenti per promuovere nuove forme di apprendimento o contenitori delle peggiori scene di violenza. Mondi virtuali in cui perdersi o piattaforme per promuovere il cambiamento personale e organizzativo. Più si parla di videogame più si ha l’impressione che ad aumentare sia la confusione e non la conoscenza.
Videogiochi. Effetti (sociali) speciali nasce proprio dalla necessità di fare chiarezza in questa cacofonia di voci che si rincorrono intorno al fenomeno videoludico. Lo fa proponendo una doppia chiave di lettura per il videogame, insieme gioco e medium, cercando un dialogo tra quelle discipline che, spesso senza parlarsi tra loro, hanno già prodotto una quantità importante di conoscenza al riguardo. L’utilizzo del videogame per l’apprendimento, le sperimentazioni identitarie all’interno dei mondi virtuali, l’annosa questione della violenza e il grande fermento di innovazione legato ai serious games e alla gamification: sono questi – provocatoriamente – gli effetti del videogioco. Effetti speciali, ma soprattutto effetti sociali, nel momento in cui uno strumento nato quasi per caso nei laboratori di ricerca è oggi diventato una delle industrie più floride del mercato comunicativo.

Anno: 2016 | Pagine: 257 | Collana: (CN) | Edizione: Guerini Scientifica

ISBN: 9788881074037

Disponibilità: Disponibile

€ 22,50